Spezzano Albanese e San Marco Argentano, i candidati a sindaco e le liste elettorali

Gli “esperti” sostenevano che, nonostante i proclami e le “battaglie”, alla fine le liste in campo per le elezioni comunali a Spezzano Albanese sarebbero state al massimo cinque. E, invece, a riprova del fatto che i giornalisti non inventano nulla ma si basano solo su fatti oggettivi, ecco che a sfidarsi per la conquista della poltrona di primo cittadino saranno ben otto candidati.

Un record assoluto, per quanto poco invidiabile nonché sintomo evidente di un malessere generalizzato all’interno del quale l’ambizione personale ha prevalso in maniera fin troppo netta e stridente contro l’interesse generale. Nessuna alleanza, piuttosto l’un contro l’altro armati. Restano, tuttavia, fuori dalla competizione Roberto Ruffo (che nei mesi scorsi aveva lanciato il progetto “Salviamo Spixana”), Damiano Tursi (arresosi dopo il fallimento del “Patto democratico”) e Ugo Mancioli (“Spizana bene comune”). Il primo a presentare la sua squadra è stato Luigi Serra (Spezzano in movimento), che ha escluso fin da subito qualsiasi inciucio o compromesso: Vincenzo Cianelli, Giuseppe Cinanti, Sandro Cofone, Emilia Curci, Daniela D’Ambra, Giuseppe De Rosis, Anna De Santis, Giuseppe Galizia, Gianpiero Iannuzzi, Maria Teresa Occhinero, Francesco Scandiffio e Giuseppe Sciamarella. La lista “Spezzano – Tradizione e Futuro” guidata da Ferdinando Iannuzzi punterà, a sua volta, su: Fabio Nociti, Filomena Forte, Madormo Armando, Angela Pellegrino, Salvo Fabiano, Pettinato Simona, Andrea Campilongo, Marcella Mazzafera, Alfonso Cosenza, Alessandro Basile, Mariella Carrozzino e Angelo Francesco Nociti. L’esponente di centrodestra Camillo Mancioli (“Cambiare pagina”), forte dell’alleanza con l’ex sindaco Giovanni Cucci, avrà al suo fianco: Cipolla Filomena detta Mimma, Fusca Salvatore detto Gianluca, Gullo Cosimo Marcello, Lifrieri Rosa, Luci Carlo Maria, Magliarello Alessandra, Motta Ciro, Nociti Giulia Maria, Marcovicchio Giovanni, Oriolo Anna Maria, Scaravaglione Giovanni e Taranto Patrizia. Il presidente dell’Udc Alfonso Guido (“Spixana domani”) mette in campo: Annamaria Cacozza, Rosamaria Camodeca (dirigente del Partito Democratico spezzanese), Maria Teresa Ciancio, Marina Vattimo e Lucrezia Zudio, e sette uomini: Francesco Avolio, Romualdo Bianco, Giuseppe Greco, Enrico Iusi, Pasquale Logaldo, Michele Mollo e Bruno Sposato. Da parte sua, l’ex sindaco nonché segretario del Pd Ferdinando Nociti risponde con: Damiano Pietro detto Mazzullo, Rosella De Tommaso, Maria Galizia, Gallucci Tommaso, Gazzarano Giuseppe Maria, Manuela Giordano, Giuseppe Liguori, Caterina Marini, Muià Giuseppe detto Paladino, Rosamaria Pace, Parrotta Antonio Cosimo e Francesco Viceconte. Le intimidazioni e le minacce ai rispettivi candidati non hanno frenato né Antonio Adimari con “Azione giovani” (Antonietta De Lorenzo, Erika De Rosa, Pasqualino Di Stasi, Mariarosa Donato, Filomena Dorsa, Francesco Marmorea, Marco Mirto, Attilio Montone, Francesco Mustaro, Luciano Pacenza, Olga Stella e Pasquale Viceconte) né “Il cambiamento” di Katia Gambaro (Mario Carriuolo, Anna De Pasquale, Maria Fata, Domenico Garofalo, Maria Teresa Garofalo, Massimiliano Guida, Maria Iantorno, Alexander Lifrieri, Giorgio Macchia, Filomena Mario, Massimo Rossi e Luigi Zuddio). Mistero, infine, intorno alla composizione della lista del M5s capeggiata da Francesco Barbato che, stando ad alcune indiscrezioni, rischierebbe addirittura l’esclusione a causa di alcune presunte irregolarità burocratiche legate alla presentazione della lista e delle relative firme.

 

A San Marco Argentano, invece, dopo il clamoroso dietrofront di Antonio Artusi, “caduto” sotto i colpi dei “traditori” e delle “congiure” di palazzo, le liste che si contenderanno l’eredità dell’ex sindaco Alberto Termine saranno soltanto tre. Oltre a quella dei “Popolari e Democratici” guidati da Virginia Mariotti (Giulio Serra, Giuseppe Mollo detto Pinotto, Piergiuseppe Lombardi, Aquilina Mileti, Fenisia Di Cianni, Katia Fiore, Antonio Iapichino, Angela Petrasso, Gianfranco Russo, Judith Sandonato, Cristian Tricanico e Williams Verta), infatti, saranno della partita anche Antonio Lanzillotta con “Progetto Comune” (Giuseppe Amato, Eugenio Amatuzzo detto Marcello, Elena Caparello, Glauca Cristofaro, Paolo Cristofaro, Annalia Incoronato, Ilario Lo Sardo, Emilio Normantino, Gaspare Occhiuzzi, Vincenzo Rapanà, Gabriella Santostefano e Davide Zicca) e il “Movimento 5 Stelle” di Aurelio Arnone (Roberto Verta, Concetta Sposito in Percaccia, Alessandro Caparelli, Sara Mazzei, Pietro Laudonia, Gianfranco Nudi, Debora Roberto, Valentina Merenda, Giuseppe Crivello, Maria Anna Rapanà e Luigi Filippelli). Niente da fare per Anna Maria Di Cianni, invece, che, vista sfumare prima la candidatura a sindaco della coalizione attualmente capeggiata da Lanzillotta e poi un posto nella lista di Giulio Serra, ha preferito defilarsi in attesa di tempi migliori. Un po’ come ha fatto anche Pinotto Mollo il quale, dopo aver tentato prima di scalzare la Mariotti e poi di dar vita ad un progetto secessionista, ha infine dovuto arrendersi all’evidenza e accettare di farsi da parte. Da registrare, inoltre, il ritiro delle dimissioni del segretario del Pd Ruggiero Falbo in seguito alla presunta ritrovata unità del partito intorno alla figura di Lanzillotta. Ma la campagna elettorale è ancora lunga e promette già scoppiettanti “verità”.

Giuseppe Montone

Schermata 04-2456774 alle 20.24.50 Schermata 04-2456774 alle 20.24.31

alfonso guido antonio adimari_candidato c.manciolif.barbato ferdinando iannuzzi

katia gambaro

San Marco,  Antonio Lanzillotta San Marco, Aurelio Arnone San Marco, Virginia Mariotti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...