Archivio mensile:aprile 2014

Corso Garibaldi/via Correale 13 – Siderno

IMG-20140430-WA0001Vi racconto una storia. O chiamiamola favola, perché per molti di noi significava questo. Questa favola inizia ad essere raccontata al secondo piano di un appartamentino su corso Garibaldi a Siderno, per poi trasferirsi in via Correale, con lo sguardo rivolto sulla strada che attraversa come una spina dorsale la città e ne costituisce il centro. Continua a leggere

Annunci

Il liquidatore congeda anche i collaboratori

E’ l’ora dei collaboratori. Stasera il liquidatore di Gruppo Editoriale, Giuseppe Bilotta, con una email ha comunicato ai corrispondenti dell’Ora della Calabria che «considerata la liquidazione volontaria della società con la conseguente sospensione della pubblicazione del quotidiano L’Ora della Calabria, sono spiacente dovervi comunicare la cessazione del rapporto di collaborazione». Aggiungendo che «ai fini liquidatori vogliate farci avere un estratto conto delle spettanze non ancora corrisposte».

Angela Napoli attacca Rosanna Scopelliti e invita la Stasi a commissariare Fincalabra

10269382_10202749107161429_4248443320926928701_n«Rosanna invece di fare opera di squadrismo a difesa dell’ormai ex governatore,  condannato in primo grado a sei anni, dovrebbe avere meno rispetto dei politici che appartengono alla sua squadra e maggiore rispetto della memoria del padre, il giudice Scopelliti, ucciso dalla mafia». Continua a leggere

Jole Santelli: «Solidarietà all’Ora della Calabria»

Schermata 04-2456778 alle 19.05.05«La libertà di stampa è un bene prezioso della nostra democrazia. E l’informazione non è solo un diritto, per cittadini e giornalisti, ma anche un dovere per quanti esercitano uno dei compiti più delicati in questo Paese. La penso diversamente dal direttore de L’Ora della Calabria, Luciano Regolo, su tantissime questioni, anche molto importanti. Ma la chiusura del giornale da lui diretto è un male per la nostra regione ed impoverisce la democrazia calabrese. Proprio perché le mie idee sono diverse da quelle di Regolo, sento il dovere di unirmi alla battaglia del direttore e di tutti i giornalisti de L’Ora». Continua a leggere

Cgil, Cisl e Uil: «Porteremo il caso dell’Ora al Governo e al ministero del Lavoro»

Immagine

 

«Pronti a portare il caso dell’Ora della Calabria a Roma, coinvolgere il governo e il ministero del Lavoro».  E’ quanto affermano i vertici regionali di Cgil, Cisl e Uil presenti ieri nella redazione occupata del quotidiano che ha subito censura e oscuramento dopo la vicenda del “Cinghiale”. Continua a leggere

La Calabria virtuale di Scopelliti e la Calabria reale dei disperati

Immagine C’è una Calabria virtuale, quella descritta in termini quasi “bucolici” dall’ex governatore Scopelliti ieri nella conferenza stampa sulle proprie dimissioni. E poi c’è una Calabria reale, quella delle emergenze e dei drammi umani e sociali. Il primo riguarda il lavoro. Lo delinea proprio un assessore regionale che tra l’altro è uno dei “fedelissimi” dello stesso Scopelliti, Nazzareno Salerno, che in una nota osserva: «Quello del 2014 non è un bel primo maggio, non lo è per l’Italia costretta a fare i conti, ormai da qualche anno, con una crescente disoccupazione e non lo è per la Calabria dove gli indici relativi alla disoccupazione sono allarmanti soprattutto per quanto riguarda i giovani». Continua a leggere