“La vita bizzarra” di Elisabetta Villaggio

da sinistra Villaggio e Arcidiaco

da sinistra Villaggio e Arcidiaco

I più ferrati ricorderanno che le avventure in pellicola del ragionier Ugo Fantozzi nascevano in realtà da una collana di libri di cui è autore Paolo Villaggio che nasce proprio come scrittore. Ed è il nodo della scrittura il trait d’union che lega l’attore alla figlia Elisabetta, già regista, autrice di programmi televisivi sulla Rai, Mediaset e La7.

“Una vita bizzarra”, pubblicato dalla casa editrice reggina  “Città del Sole”, di Franco Arcidiaco, è il suo ultimo romanzo. Stamane la scrittrice ha incontrato lettori e giornalisti firmando copie autografate del libro, all’interno dell’edicola Buda della stazione di Reggio Calabria. Felice di scrivere già da ragazzina la Villaggio confessa «Quando al liceo c’era il compito d’italiano, ero contenta non avevo l’ansia, era proprio un piacere».

Come nasce l’idea del romanzo?
«In realtà è la storia che mi ha bussato in testa. Come idea è di qualche anno fa, ero a Ponza d’inverno e camminando ad un certo punto si è materializzata la vicenda, con le vicissitudini dei protagonisti, è arrivata da sola ed ho deciso di scriverla».

Quanto di autobiografico c’è nel romanzo?
«Non è un romanzo autobiografico, ovviamente quello che racconto è ciò che ho vissuto: l’epoca storica, i periodi, i luoghi. Più che parti di me si tratta della vita di alcuni miei amici. Le due protagoniste, o la protagonista, non è una persona precisa ma possono esserci degli avvenimenti, delle cose caratteriali riferite ai miei amici. Poi ci son parti vere e altre totalmente inventate. Non dirò mai quali. In quelle vere le persone si riconoscono, ma possono saperlo solo loro che hanno vissuto le vicende».

Molto diversa la genesi del libro sulla morte di Marilyn Monroe del 2012?
«Sono due cose completamente differenti: questo è un romanzo, l’altro era un saggio che partiva dalla morte di Marilyn. Avevo fatto su questo tema una pièce teatrale e a quel punto mi ero talmente ben documentata e l’ho proposta ad una casa editrice, l’idea è piaciuta ed il libro è stato pubblicato».

E il sodalizio con “Città del Sole” com’è venuto fuori?
«Cercavo una casa editrice e non è facile trovarla, vi assicuro. Tramite un’agenzia letteraria mi son messa in contatto con loro ed è nato un bel lavoro di cui son contenta».

Altri progetti oltre alla promozione del libro?

«Ho uno spettacolo teatrale, dal titolo “Io sono Virginia”, che ho messo in scena con Milena Vukotic. Una pièce semplice, nonostante vi sia un reading con la Vukotic che è un grosso nome e Virginia Agnelli che è un bellissimo personaggio, è estremamente difficile farlo girare, proprio per la crisi della cultura. In Italia la cultura non paga, non ci sono soldi visto che le persone son costrette a risparmiare pure sul pane».

Il rapporto con suo padre com’è, che persona è lui?

«E’ un buon rapporto. Mio padre è una persona molto complessa».

Cosa offre il panorama televisivo italiano, c’è della sostanza?

«La tv la guardo poco e i bei programmi ci sono sicuramente. Ciò che sta cambiando è la fruizione del mezzo televisivo. In questo momento storico c’è un grossissimo cambiamento dei mass media poiché internet ha rivoluzionato tutto. Sta facendo la rivoluzione che ha fatto la stampa quando è arrivata. Internet è il mezzo più potente di tutti i mass media. Anche la tv sta cambiano. I giovani scaricano e guardano sul pc. Certi programmi sono per gli anziani per chi non sa usare internet e per questo spariranno. Se poi alla gente piacciono i reality siamo in un paese democratico o no?».

Non nasconde la sua felicità l’editore Arcidiaco che precisa «è stato facile accettare di pubblicare il romanzo poiché è una storia ambientata negli anni che ricordo con grande piacere e poi è scritta con un linguaggio ed una tecnica che richiama la musica, la letteratura e la società di quegli anni».

Gabriella Lax

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...