Crollo del palco per Natuzza, indagini concluse

Il pm della Procura di Vibo Valentia, Vittorio Gallucci, ha chiuso le indagini sul crollo del palco allestito il 12 maggio 2013 a Paravati di Mileto – in occasione della “Festa della mamma” – sul sagrato della chiesa della fondazione “Cuore immacolato di Maria, rifugio delle anime” voluta dalla mistica di Paravati Natuzza Evolo, deceduta nel 2009. Lesioni personali colpose e danneggiamento il reato ipotizzato dal pm nei confronti di A. G., 44 anni, di Palmi, titolare della ditta incaricata di allestire il sistema di amplificazione del palco poi crollato dinanzi a circa 30mila persone presenti all’evento. Secondo l’accusa, l’imprenditore avrebbe realizzato la struttura in maniera difforme dal progetto causando il crollo della torre dove erano state sistemate le casse dell’amplificazione. Il crollo causò il ferimento di quattro persone che riportarono diverse fratture e traumi in tutto il corpo. (Agi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...