Regionali, la “star” Boschi al Pd: «Noi vi aspettiamo»

«Con Mario Oliverio e la sua squadra in Calabria si volta pagina. Noi dal Governo aspettiamo voi». Accolta come un’autentica star, Maria Elena Boschi aggiunge un tocco di “glamour” alla corsa del centrosinistra alla conquista della Regione. L’atmosfera è quella dei grandi eventi, a Catanzaro, anche se l’iniziativa organizzata dal Pd con la ministro delle Riforme non sembra al passo con il fascino che la Boschi oggettivamente trasmette: “Auditorium Casalinuovo” pieno ma sala piuttosto fredda, niente fronzoli, niente bandiere di partito, niente striscioni e in compenso pure un manifesto che sbaglia la delega della Boschi, indicata come ministro delle “Riforme Costruzioni” (nella seconda foto)… Un “refuso” sicuramente innocente ma indubbiamente stonato. E allora meglio attenersi ai contenuti della kermesse, organizzata sotto forma dell’intervista affidata al presidente dell’Ordine dei giornalisti della Calabria Giuseppe Soluri, che pone una serie di domande alla stessa Boschi e al candidato governatore Mario Oliverio, affiancati sul palco dal segretario regionale del Pd Ernesto Magorno e dal segretario provinciale del Pd catanzarese Enzo Bruno, l’unico a porgere alla Boschi un mazzo di fiori. Il tono tra i protagonisti comunque è conviviale, la Boschi si rivolge a Oliverio chiamandolo Mario e Oliverio a lei chiamandola Maria Elena. MANIFESTOChe esordisce: «C’è una grande attenzione del governo e del presidente del Consiglio per la Calabria. Renzi – dice la Boschi – sin dal suo insediamento ha preso l’impegno di venire in Calabria ogni tre mesi, così come fa anche per la Sicilia e la Campania. Per la Calabria è stata costituita una “cabina di regia” che ha già portato i suoi primi frutti. C’è stato infatti un impegno del Governo a versare gli arretrati del 2013 per gli ammortizzatori sociali, per un importo di 40 milioni di euro; è stato chiuso l’accordo per il Tribunale di Reggio; è stato presentato il progetto per la Zes a Gioia Tauro e stiamo chiudendo accordi per gli Lsu e il trasporto pubblico. Tutto questo dimostra che il governo c’è». Ma è in Calabria, secondo il ministro, che adesso bisogna darsi da fare, bisogna “cambiare verso”: «Mario vincerà – aggiunge la Boschi – ma da solo non basta, come non basta l’alleanza di centrosinistra. E’ necessaria un’alleanza con tutti i calabresi. Noi non vi lasceremo soli, lavoreremo in sinergia con voi ma occorre partire da nuove regole e da una maggiore trasparenza. A partire dall’uso dei fondi comunitari: sono comunque sicura che con la vittoria di Mario Oliverio ci sarà maggiore capacità di spendere i fondi dell’Unione europea per creare in Calabria crescita e occupazione. Oliverio riuscirà a utilizzare i finanziamenti per fare il bene di questa regione». In platea oltre a moltissimi candidati alle Regionali del 23 novembre tutto lo “stato maggiore” del Pd regionale, dai renziani ai dalemiani-bersaniani, questi ultimi persino più numerosi: tra gli altri si scorgono le parlamentari Doris Lo Moro, Stefania Covello e Enza Bruno Bossio (che in poche ore, con parecchia disinvoltura, passa dalla cena reggina con l’amico D’Alema all’abbraccio catanzarese con la più renziana dei renziani…), e poi i deputati Nico Stumpo, Alfredo D’Attorre, Ferdinando Aiello, Demetrio Battaglia e soprattutto Ernesto Carbone, il cosentino “alter ego” di Matteo che a parecchi osservatori politici dà l’impressione di presidiare la Calabria per conto del “capo”. Poi, molto apparato, come al solito, molti curiosi evidentemente richiamati dalla bellezza della Boschi e ritmo generalmente sincopato e a tratti persino noioso, con pochi sussulti e molte dichiarazioni scontate. A vivacizzare la situazione l’auspicio conclusivo della Boschi: «Auguro che il 24 novembre la Calabria si possa svegliare con una nuova Regione, con la guida di Oliverio e della sua squadra: noi vi aspettiamo, aspettiamo che la Calabria si unisca al cambiamento che abbiamo avviato in tutt’Italia».

Antonio Cantisani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...