Sindacato giornalisti, Parisi confermato segretario – SCARICA I RISULTATI DELLE ELEZIONI

Rieletto praticamente a furor di popolo il protagonista di mille battaglie per la libertà di stampa e per la difesa dei diritti dei giornalisti. Parisi è stato confermato segretario del Sindacato Giornalisti della Calabria con 643 voti su 653 votanti. E’ il giusto riconoscimento per l’impegno profuso nell’anno in corso, caratterizzato da vertenze particolarmente dure e delicate e da una sistematica aggressione alla libertà di stampa come testimoniano la vicenda dell’”Ora della Calabria” diretta da Luciano Regolo e le numerose intimidazioni nei confronti di molti giornalisti che non hanno avuto remore nel denunciare la criminalità organizzata e i “poteri forti” in Calabria. Temi sui quali la Fnsi e il Sindacato regionale dei giornalisti hanno fortemente battuto con alcune iniziative che hanno visto Parisi in prima linea: da quella dell’1 maggio a Civita a quelle di Polistena, Soverato e Pizzo Calabro. Il risultato ottenuto da Parisi, che è anche vicesegretario nazionale della Fnsi, nelle elezioni che si sono svolte in queste settimane è stato raggiunto grazie anche alla straordinaria partecipazione al voto nei dieci seggi: Roma, Marina di Sibari, Scalea, Cosenza, Crotone, Catanzaro, Polistena, Locri, Vibo Valentia e Reggio Calabria. «Nel ringraziare tutti i colleghi calabresi che hanno inteso rinnovarmi la loro fiducia – ha affermato Carlo Parisi commentando l’esito delle elezioni sul sito http://www.giornalistitalia.it – con un consenso che supera la più rosea delle aspettative, sottolineo che questo risultato è stato possibile grazie al prezioso e spesso silente lavoro dei miei collaboratori e, soprattutto, grazie alla fiducia che i giornalisti calabresi ripongono nel Sindacato Giornalisti della Calabria, affiancandoci nelle battaglie a difesa della dignità professionale e della qualità dell’informazione». Un successo reso, naturalmente, possibile grazie anche alla qualità ed alla credibilità di tutti i candidati in lista, molti dei quali coraggiosi protagonisti di drammatiche battaglie a difesa della legalità nella nostra regione. Al XXVII Congresso della Fnsi, inoltre, la Calabria sarà in campo con una delle delegazioni più numerose del Paese. Tra i 18 eletti nelle due liste aderenti alla componente nazionale “Stampa Libera e Indipendente”, guidata da Carlo Parisi, due nomi su tutti per via delle drammatiche vicende che li hanno portati alla ribalta internazionale: Michele Albanese, costretto a vivere sotto scorta ed a spostarsi con l’auto blindata per aver semplicemente fatto il proprio mestiere di onesto cronista raccontando fatti e misfatti della ’ndrangheta, e Luciano Regolo, il direttore de “l’Ora della Calabria”, che non ha esitato a schierarsi al fianco della redazione e dalla parte della verità, piuttosto che piegarsi al malvezzo di nascondere le notizie non gradite al potente di turno. Con loro, un “senatore” del giornalismo italiano, l’ex vicedirettore della Tgr nazionale, Mimmo Nunnari, e – tra i collaboratori – il segretario generale della Cisal, Franco Cavallaro. E poi, in tutti gli organismi eletti, tanti altri colleghi con la schiena dritta che credono seriamente in una professione, quella giornalistica, che non è un hobby, ma un lavoro e come tale deve essere retribuito. Il Sindacato Giornalisti della Calabria, che quest’anno celebra i suoi 40 anni di attività nel periodo di crisi più drammatico della storia del nostro Paese, con quasi tutte le aziende editoriali costrette a ricorrere agli ammortizzatori sociali, è insomma in prima linea in questa battaglia, a difesa della qualità dell’informazione, che non è certo una difesa di casta, ma il tentativo – sempre più difficile – di garantire ai cittadini un’informazione di qualità e ai giornalisti un lavoro degno di tale nome. Senza ricatti, senza minacce e senza bavagli, ma soprattutto senza la vergognosa pratica di “affamare” i giornalisti nel tentativo di metter loro il guinzaglio.

RISULTATI ELEZIONI SINDACATO GIORNALISTI CALABRIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...