Renzi a Reggio, tra contestazioni e applausi

Presidio di circa 500 lavoratori davanti all’AnsaldoBreda di Reggio Calabria per la visita di Matteo Renzi. I manifestanti hanno esposto bandiere della Cgil e striscioni su uno dei quali è scritto “Governo uguale fame”. Presenti anche tirocinanti degli uffici giudiziari, percettori di ammortizzatori sociali e lavoratori ex Italcementi. C’è stato anche un lancio di uova contro l’auto del Prefetto, scambiata per quella del sottosegretario alla Presidenza Marco Minniti. Il premier Renzi al suo arrivo, accompagnato dall’Ad di Finmeccanica Mauro Moretti, ha visitato ha visitato i vari reparti dello stabilimento AnsaldoBreda soffermandosi anche a scambiare alcune battute con i lavoratori. Ad alcuni saldatori, impegnati sulla struttura di un vagone ferroviario, Renzi ha anche stretto la mano (nella foto tratta dal sito dell’Ansa). Al termine l’applauso degli operai dell’AnsaldoBreda ha salutato la partenza del premier.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...