Assunzioni all’Asp di Cosenza, Magorno: fatto inquietante

«La Calabria e i calabresi meritano che sia fatta luce sulle complesse e inquietanti vicende che riguardano le assunzioni fatte all’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza e le ben 14 delibere emanate, sempre dalla stessa Asp, a soli tre giorni dal voto per le regionali in Calabria». E’ quanto afferma il segretario regionale del Pd Ernesto Magorno che – aggiunge – porterà la questione «all’attenzione del Governo, attraverso un’interrogazione parlamentare, chiedendo di intervenire e di accertare quanto accaduto. E’ giunto il momento di voltare definitivamente pagina e di lasciarsi alle spalle le pratiche del passato. Troppi interessi, storture, inquinamenti, indebite invasioni della politica hanno sottratto la sanità calabrese ai suoi veri titolari: i cittadini. Occorre uno sforzo comune per fare tabula rasa ed uscire da una situazione divenuta nel corso degli anni asfittica ed avvilente. Dovrà essere questo il compito di chi si appresta a governare la Calabria: fare chiarezza, senza censure, su quello che è avvenuto e continua purtroppo a verificarsi nella sanità calabrese e lavorare affinché la salute diventi davvero un diritto di tutti e non di pochi, garantendo finalmente trasparenza, efficienza, qualità dei servizi e livelli essenziali di assistenza. I calabresi – conclude Magorno – hanno dato un chiaro indirizzo politico eleggendo democraticamente alla guida della regione, Mario Oliverio e la maggioranza che lo sostiene. Ora aspettano risposte concrete e veloci».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...