Picchiato dal figlio, muore dopo un mese di coma

È morto nel reparto di rianimazione dell’ospedale “Pugliese” di Catanzaro, dove era ricoverato dallo scorso 7 dicembre Pietro Borrelli, il 63enne aggredito e picchiato dal figlio Carmine, 33 anni, a Cerva, paese della Presila catanzarese. Nella furibonda lite era rimasta ferita anche la madre del ragazzo, Lucia Caligiuri, di 60 anni. Le condizioni del padre erano apparse subito molto gravi, dal momento che l’uomo avrebbe riportato grave trauma cranico e facciale; per questo era stato ricoverato subito in rianimazione. Dopo poco più di un mese però, le sue condizioni sono peggiorate e l’uomo è spirato ieri pomeriggio. Il figlio, invece, è ancora detenuto con l’accusa di duplice tentato omicidio, adesso trasformato in omicidio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...