‘Ndrangheta in Umbria, blitz contro i Farao-Marincola

Un vasto traffico di cocaina gestito dalla cosca dei Farao-Marincola di Cirò infiltrata in Umbria è stato scoperto dai carabinieri, che, su input della Dda di Perugia, ha eseguito 20 provvedimenti cautelari emessi nei confronti di persone accusate, a vario titolo, dei reati di omicidio e associazione finalizzata al traffico di stupefacenti. Il blitz è stato eseguito sia in Umbria che in Calabria e nel Lazio: le indagini condotte dal Ros avrebbero consentito anche di individuare i presunti mandanti ed esecutori di un omicidio – quello del muratore Roberto Provenzano, 37enne originario di Maida in provincia di Catanzaro – consumato nel capoluogo umbro nel 2005 a causa di alcuni debiti che sarebbero stati contratti con il gruppo criminale e legati al narcotraffico. Sotto la lente degli inquirenti la proiezione umbra della cosca Farao-Marincola, da tempo insediatasi in zona, e considerata dagli inquirenti responsabile di un vasto traffico di cocaina che proveniva dalla Calabria, in particolare dal crotonese, e poi smerciata in varie zone di spaccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...