Statuto, la Ciarletta: rafforzare la presenza femminile

«Le recenti sentenze del Tar di Catanzaro hanno acceso i riflettori sul deficit democratico esistente in Calabria, dove le giunte comunali sono ostinatamente senza donne malgrado gli obblighi di legge». E’ quanto afferma sulla sua pagina facebook la consigliera regionale di Parità Maria Stella Ciarletta, che interviene anche in vista della discussione delle modifiche statutarie da parte del consiglio regionale. «Sebbene l’attuale testo preveda la promozione delle pari opportunità come principio ispiratore dell’operato della Regione Calabria, tale previsione – sostiene la Ciarletta (nella foto) – appare ormai superata, alla luce delle sollecitazioni che arrivano dal legislatore con la legge 215 del 2012, che chiede, all’articolo 3, che le Regioni introducano misure di incentivazione dell’accesso del genere meno rappresentato alle cariche elettive. Pertanto, propongo, con convinzione, una riforma in senso rafforzativo delle pari opportunità del testo statutario, con particolare riferimento all’articolo 35 sulla composizione della giunta regionale e all’articolo 38 in materia di sistema elettorale, dando la disponibilità piena dell’Ufficio della Consigliera regionale di parità – conclude la Ciarletta – al fine di attivare un dialogo propositivo per la introduzione di efficaci meccanismi di democrazia paritaria».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...