Cosenza, la Provincia diventa set cinematografico

Un set cinematografico molto particolare. La storica sala del Consiglio della Provincia di Cosenza, con i suoi magnifici affreschi, è divenuta, nei giorni scorsi, la scenografia ideale per alcune scene di un film. O meglio, di un docufilm, dal titolo “Antonio Tenuta. I sogni cominciano con un’elica”. Lo sta realizzando il regista Massimo Scaglione, ed è stato girato interamente tra la città di Cosenza, Tarsia e la Sila. Le riprese sono state realizzate nella settimana dal 7 al 14 gennaio e la trama è improntata sulla vita di Antonio Tenuta, imprenditore calabrese, ex bancario ed ex assistente volontario di matematica finanziaria all’Università di Bari, che intorno alla prima metà degli anni ’70 crea in Calabria la GIAS, importante azienda calabrese operante nel settore della surgelazione dei prodotti della terra. Il docufilm parla del successo di questo imprenditore che, alle porte di Cosenza, ha messo su un piccolo impero economico basato in gran parte sulla trasformazione del pomodoro, partendo dalle idee e dall’intuito di un esperto lavoratore della terra. Massimo Scaglione, regista calabrese, è reduce dal successo de “La moglie del sarto”, con protagonista Maria Grazia Cucinotta, film interamente girato in Calabria. Attualmente, sta lavorando ad un nuovo lungometraggio, dal titolo “In viaggio con la pensionata e l’indiano”, finanziato dal Mibac.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...