Maxisequestro di beni contro la cosca Facchineri

La Direzione investigativa antimafia di Genova ha confiscato a Tortona, in provincia di Alessandria, e Cittanova, nel rReggino, beni del valore di due milioni e mezzo di euro riconducibili ai fratelli Aldo ed Ercole Gaglianò che, secondo l’accusa, dagli anni ’80 sarebbero affiliati alla cosca di ‘ndrangheta dei Facchineri. I beni confiscati secndo gli investigatori sarebbero di provenienza illecita e di un valore sproporzionato rispetto alla situazione patrimoniale accertata e quella reddituale sia dei due fratelli che delle mogli e dei figli. Per Aldo e Ercole Gaglianò, la Corte di Appello di Reggio Calabria, il 30 gennaio scorso, ha disposto la confisca dei beni rigettando la misura della sorveglianza di pubblica sicurezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...