Reggio, confisca da 25 milioni a Malara

La Dia di Reggio Calabria ha confiscato beni per un valore di 25 milioni di euro ad un imprenditore edile, Giuseppe Malara, di 60 anni. Malara, nel 2007, era stato arrestato nell’operazione “Gebbione” contro la cosca di ‘ndrangheta dei Labate, ma era stato successivamente assolto dal Tribunale reggino. I beni confiscati, che erano stati sequestrati nel luglio del 2013, consistono, tra l’altro, in 73 immobili, una ditta e disponibilità finanziarie per 500 mila euro. (Ansa)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...