Sanità, l’allarme di Greco: no a Gentile commissario

«Gli equilibrismi governativi nuocciono gravemente alla salute dei calabresi. Adesso basta: il ritardo del governo, sulla nomina del commissario ad acta per la sanità, è ingiustificabile». Lo afferma il presidente del gruppo “Oliverio Presidente” in Consiglio regionale Orlandino Greco, secondo il quale «quanto sta accadendo è  inconcepibile. Soprattutto   in una regione dove si muore per i ritardi nei soccorsi; dove tre medici hanno avuto infarti per eccessivo stress; dove non è ancora chiaro a quanto corrisponda la spesa nelle Aziende sanitarie e ospedaliere».  
Greco aggiunge: «Se la salute dei calabresi è irrilevante, rispetto agli interessi del governo a mantenere gli equilibri di coalizione, vuole dire che non si ha ben chiara la drammaticità della situazione. In questo gioco s’insinua la possibilità che il prossimo commissario possa essere un uomo in quota Ncd: addirittura il senatore Gentile. L’impressione è che il governo voglia giocare con la Calabria. Ma è necessario che il premier Renzi ed il ministro Lorenzin sappiano che non ci saranno pedine accondiscendenti, disposte ad accettare insensate decisioni romane. Il presidente Oliverio ha già espresso la sua preoccupazione in una lettera indirizzata al ministro Lorenzin, ma il governo purtroppo perde tempo, senza accorgersi di quanto un comportamento siffatto risulti irresponsabile. Frattanto – conclude Greco – il 26 febbraio ci sarà lo sciopero del personale medico e paramedico dell’Azienda ospedaliera di Cosenza ed anche io sarò al loro fianco per sostenere le ragioni della protesta».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...