Marinerie in crisi, mobilitazione della Cgil per la pesca

Si sono riunite stamattina, insieme all’Alpa e alla Cgil regionali, le marinerie calabresi Nicotera – Scilla – Bagnara – Cirò – Alto Tirreno – Alto Ionio per valutare lo stato di crisi della pesca in Calabria e l’assenza di interventi della Regione e del ministero dell’Agricoltura. Lo comunicano la Cgil regionale e le categorie Flai e Alpa Cgil in una nota. “Si è decisa – prosegue la nota – la mobilitazione, attraverso un piano di assemblee che coinvolgeranno tutti i territori, in vista dell’appuntamento nazionale del 14 aprile per chiedere una svolta nella politica per la pesca nazionale e meridionale. L’attivo ha altresì stigmatizzato l’atteggiamento particolarmente repressivo delle capitanerie di Porto nei confronti di diverse marinerie a cominciare da quella di Nicotera. Il rispetto della legge, obbligatorio e necessario, deve avvenire nel rispetto della dignità dei pescatori e comprendendo le difficoltà e soprattutto aiutandoli in questa fase di difficoltà loro e delle loro famiglie. Chiediamo alla nuova Giunta regionale – conclude la Cgil – di sostenere questa mobilitazione, di attivare un incontro urgente per aiutare da parte loro anche ricorrendo ai fondi comunitari e a provvedimenti necessari e non più differibili per sostenere le specificità della pesca calabrese, comparto fondamentale dell’economia e della vita di tante persone”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...