ll vescovo limita i riti pasquali, i fedeli protestano

Il vescovo introduce restrizioni allo svolgimento dei riti pasquali per arginare eventuali infiltrazioni mafiose e scatta la protesta. E’ accaduto stamane a Pizzo Calabro ad opera di una cinquantina di fedeli radunatisi davanti alla chiesa di San Sebastiano. Nel mirino dei manifestanti il nuovo regolamento stilato dal vescovo della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, monsignor Luigi Renzo (nella foto) che, a detta dei dimostranti, avrebbe stravolto i riti della settimana sacra, abolendo le funzioni religiose che da anni si tenevano dal giovedì santo fino al sabato prima di Pasqua, per concentrarli o nella sola giornata di venerdì santo. I fedeli con slogan e cartelli hanno espresso pacificamente il proprio malcontento verso una decisione che definiscono ingiusta e che cancellerebbe secoli di tradizioni sacre provocando “l’allontanamento dei fedeli dalla chiesa”. Molti dei manifestanti hanno anche simbolicamente sventolato dei fogli bianchi per evidenziare che la loro fedina penale è pulita in riferimento ad alcuni aspetti del regolamento del vescovo finalizzati a tenere lontani i mafiosi dalle funzioni religiose. (Agi)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...