Pasqua, “riabilitate” le processioni in odore di ‘ndrangheta

Si è tornati alla normalità, in Calabria, per i riti della Pasqua. Ad un anno dallo stop si è svolta l’Affruntata di Sant’Onofrio bloccata per impedire infiltrazioni della ‘ndrangheta. Processione regolare anche a Stefanaconi. Portatori delle statue sorteggiati. Celebrata la Via Crucis di Oppido Mamertina dopo la decisione, nel luglio scorso, di sospendere le processioni nella diocesi per l'”inchino” della statua della Madonna davanti casa di un boss. (Ansa)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...