Omicidio Lanzino, chiesta l’assoluzione per Sansone

Nell’udienza di oggi al processo per l’omicidio di Roberta Lanzino, la studentessa di Rende, violentata e uccisa il 26 luglio del 1988, il pm ha chiesto l’assoluzione per Francesco Sansone, uno dei due imputati accusato del delitto insieme a Luigi Carbone, scomparso nel 1989. Sansone nella requisitoria del pm sarebbe scagionato dalla recente relazione sul Dna dell’assassino eseguita dai Ris di Messina e che non sarebbe compatibile col suo. Per lo stesso Francesco Sansone e per il padre Alfredo, tuttavia, il pm ha chiesto l’ergastolo per l’omicidio di Luigi Carbone, il pastore di Cerisano vittima di lupara bianca. I due Sansone sono imputati insieme a un altro familiare, Remo, per il quale invece è stata chiesta l’assoluzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...