Regione, il Cdu lancia il “patto di consultazione”

“Un patto di consultazione” tra le forze politiche che hanno sostenuto il presidente Mario Oliverio ma aperto anche ad altre forze politiche e ai movimenti che hanno a cuore le sorti della Calabria. E’ la proposta emersa dall’assemblea regionale del Cdu che si è svolta oggi a Lamezia Terme. All’ordine del giorno dell’assemblea del Cdu il confronto politico sulla regione Calabria a distanza di quasi sei mesi dalle elezioni e dal successo di Oliverio e anche il ruolo del partito guidato da Mario Tassone nel prossimo futuro, con un particolare accento alle prossime Amministrative. La relazione introduttiva è stata affidata al coordinatore regionale del Cdu Dionisio Gallo, che ha illustrato i termini della proposta del “patto di consultazione” tra le forze politiche della coalizione che ha vinto le Regionali e allargato anche ad altre forze politiche: un “patto di consultazione” che avrebbe già suscitato il forte interessamento di “Autonomia e Diritti” di Agazio Loiero, del Partito socialista, del Centro democratico e di “Calabria in Rete”. Il leader nazionale del Cdu Tassone ha ulteriormente specificato il dato politico: «Si tratta – ha spiegato Tassone – di un patto di consultazione con chi ci sta, naturalmente, sui temi della Regione e sulle grandi questioni che ancora sono sul tappeto, perché è indubbio che sono passati molti mesi ma la Regione non è ancora su un binario di normalità, con un presidente che tra l’altro non ha ancora completato la sua Giunta. C’è il rischio di una degenerazione dei problemi della Calabria, un rischio sul quale adesso bisogna aprire una forte riflessione. C’è da parte nostra un giudizio per così dire sospeso nei confronti di questo avvio della legislatura regionale ma c’è anche un’ulteriore apertura di credito nei confronti del presidente Oliverio al quale chiediamo un deciso cambio di passo e la ripresa di un dialogo con le forze sane della regione». In platea molti militanti e dirigenti del Cdu e molti candidati alle prossime elezioni amministrative, con la presenza di lista e simbolo a Lamezia Terme e Gioia Tauro e con presenze qualificate a Soverato, Montepaone, Girifalco e in molti altri comuni della Calabria: «Siamo un partito piccolo ma – ha concluso Tassone – il nostro radicamento è sempre più forte, con una risposta dei territori che ci soddisfa molto».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...