Sicurezza, Oliverio: lo Stato sia più presente

“In Calabria ci sono state troppe impunità, dobbiamo dirlo con franchezza. Il 20 per cento del nostro territorio è sprovvisto di presidi di sicurezza e questo non è più possibile nella regione che è la patria della criminalità organizzata più potente su scala nazionale”. Lo ha affermato il presidente della Giunta calabrese Mario Oliverio intervenendo a un dibattito sulla legalità organizzato dal Pd alla Provincia di Catanzaro con il viceministro all’Interno Filippo Bubbico. Oliverio ha detto di apprezzare la recente relazione della commissione parlamentare sugli attentati agli amministratori presieduta da Doris Lo Moro osservando che “il fenomeno delle intimidazioni è stato finora sottovalutato ed è mancata una strategia di contrasto. Un fenomeno che in Calabria ha un’incidenza maggiore e non vede ‘zone franche’. Negli ultimi 4 mesi sono stati 15 gli episodi, ai quali vanno aggiunti quelli in danno del consigliere regionale Bova e del sindaco di Zagarise Gallelli. Episodi che magari hanno motivazioni diverse ma lo stesso presupposto: l’obiettivo della criminalità di condizionare politica e istituzioni. Tutto questo – ha proseguito il governatore – ha un carattere di mafiosita’ al quale dobbiamo rispondere alzando l’asticella dell’attenzione. Non bisogna fare allarmismo ma nemmeno sottovalutare i fenomeni”. Secondo Oliverio in particolare “è necessario creare un movimento ampio e largo di forze sane che scoraggi la criminalità e che sia permanente nella sua azione. Noi su questo fronte siamo impegnati partendo dalla ‘bonifica’ della Regione, dove stiamo ripristinando regole in passato calpestate e azzerando le sacche di discrezionalità che hanno compresso i diritti. Per noi la legalità è la condizione per creare la crescita e sprigionare le migliori energie della nostra terra, è il primo punto del nostro programma di governo e della nostra azione quotidiana. Se saremo coerenti nei fatti ai nostri annunci e se questo fronte crescerà creeremo la deterrenza più forte all’aggressione della criminalità”. Oliverio ha poi aggiunto: “In Calabria ci sono state troppe impunità, dobbiamo dirlo con franchezza. Il 20 per cento del nostro territorio è sprovvisto di presidi di sicurezza e questo non è più possibile nella regione che è la patria della criminalità organizzata più potente su scala nazionale. Si deve alzare l’attenzione su questi temi, inoltre è necessario un rafforzamento della presenza dello Stato con una maggiore copertura degli organici della magistratura”. (a.c.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...