Caso Scajola, Speziali jr latitante

Il gip di Reggio Calabria ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare per l’imprenditore catanzarese che vive in Libano Vincenzo Speziali nell’ambito dell’inchiesta in cui è coinvolto Claudio Scajola. Lo ha detto il pm della Dda Giuseppe Lombardo nell’udienza alla moglie di Matacena Chiara Rizzo. Speziali è considerato latitante. Speziali, nipote omonimo dell’ex senatore catanzarese del Pdl, è accusato di procurata inosservanza della pena, aggravata dall’avere agevolato un sodalizio mafioso, in favore dell’ex deputato Amedeo Matacena condannato in via definitiva a tre anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa ed adesso latitante a Dubai. Speziali era stato indagato sin dall’inizio dell’inchiesta che l’8 maggio dello scorso anno portò all’arresto di Scajola, della Rizzo e di altre sei persone. L’imprenditore, secondo l’accusa avrebbe cercato di sfruttare i suoi contatti con politici libanesi di primo piano, tra i quali l’ex presidente Amin Gemayel, per aiutare Scajola (con Speziali nella foto in basso della Direzione investigativa antimafia) a fare trasferire Matacena da Dubai a Beirut, in Libano, Paese ritenuto dagli indagati – sempre secondo l’accusa – un luogo più sicuro per evitare un’eventuale estradizione dell’ex parlamentare di Forza Italia. Il pm Lombardo ha annunciato che la settimana prossima depositerà al tribunale gli atti riguardanti Speziali.

124048356-99a0cb2c-f1b2-4585-807b-43584a399770

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...