Nuova intimidazione delle cosche a cooperativa di “Libera”

Un centinaio di alberi di ulivo gestiti dalla cooperativa Valle del Marro “Libera Terra” sono stati tagliati da sconosciuti. L’uliveto, confiscato alla ‘ndrangheta, è gestito dalla cooperativa in località Baronello, a Castellace, frazione di Oppido Mamertina. Sono stati i soci della cooperativa a scoprire il taglio degli alberi, fatto con l’uso di accette. Si tratta della terza intimidazione in quattro anni ai danni della cooperativa. Indagano i carabinieri. (Ansa)

Un pensiero su “Nuova intimidazione delle cosche a cooperativa di “Libera”

  1. carlo lupicarlo

    Dio creo il modo e i ebrei ci fecero schiavi.?? Vedete la soluzione ano fato film neri schiavi? neri?e voi schiavi adeso ??siete? cosa volete:: #‪#‎ page‬ e #‪#‎tasi‬ e ‪#‎vote‬ pd piu mafia?? la libertta?? sta oltre la mafia? politica? nel popolo onesto citadini onesti la troverai casa pane e famiglia cio che oggi e falito tuto?? solo morte e disperaxione?? ano imposti lamafia #‪#‎nato‬ #‪#‎onu‬ e#‪#‎ue‬ . La casa dei siacali ebrei masoni magna casa tua adeso x la mia lano gia magna sti spudorato ebrei intocabili assasini di innocenti it[?]

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...