Affitti “in nero” a studenti Unical, blitz della Finanza

Il nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Cosenza ha individuato 607 appartamenti affittati “in nero” a studenti universitari, riscontrando l’assenza della regolare registrazione del contratto e del pagamento delle imposte di registro e dell’Irpef sui redditi percepiti. I finanzieri hanno anche segnalato 509 presunti evasori, cioè proprietari di immobili che avrebbero omesso di indicare in dichiarazione gli affitti percepiti. L’azione delle Fiamme Gialle ha consentito di recuperare a tassazione quasi 12 milioni di euro per i redditi e altri 87mila per imposta di registro evasa. Identificate, infine, 671 mancate segnalazioni di cessione di fabbricato all’autorità (la cosiddetta norma “antiterrorismo”). In una nota la Guardia di Finanza ha evidenziato la piena collaborazione dell’Università della Calabria nel corso delle indagini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...