Agricoltura, Covello: buoni segnali per la Calabria

“Le recenti norme sull’Imu agricola – che prevedono agevolazioni per gli imprenditori agricoli professionali – hanno agevolato l’apertura di nuove partite iva; nel mese di maggio 2015 registriamo 48.103 partite Iva con un incremento significativo rispetto allo stesso mese dell’anno scorso (+9%), in larga parte sostenuto dalle nuove aperture in agricoltura, localizzate soprattutto nel Sud e Isole”. Lo rende noto la parlamentare del Pd Stefania Covello. “Il 42,4% delle aperture – spiega la Covello – e’ attribuibile ai giovani fino a 35 anni e il 33,4% a soggetti tra 36 e 50 anni. Un vero e proprio boom del settore (+104,8% rispetto a maggio 2014) – come riporta il Ministero dell’Economia e delle Finanze – con la quota di aperture localizzate al Sud e Isole che ha superato quella delle Regioni settentrionali (40,7% contro il 38% al Nord e il 21,1% al Centro). Gli aumenti piu’ evidenti si sono registrati in Calabria (+77,4%), Puglia (+61,6%) e Molise (+46,1%); al contrario le flessioni piu’ marcate si registrano nella Valle d’Aosta (-13,1%), in Sardegna (-5,3%) ed Emilia-Romagna (-3,7%)”. La Covello aggiunge: “L’agricoltura è da intendersi come uno strategico settore di sviluppo, soprattutto per i giovani imprenditori, in un territorio incantevole naturalmente vocato alle eccellenze. Un’agricoltura che necessita di recuperare centralità, dignità e soprattutto reddito, e che insieme al turismo può e deve costituire il volano per la ripresa e il rilancio del Mezzogiorno. Assolutamente non trascurabili sono le attività di ‘agricoltura sociale’, di cui il Senato ha approvato il testo che ora torna alla Camera per la sua approvazione in via definitiva. Di questo provvedimento in prima lettura ne sono stata relatrice e non posso che esprimere la mia soddisfazione, augurandomi che rapidamente la Camera possa licenziarla definitivamente. Sostenibilità e partecipazione inclusiva – conclude la parlamentare del Pd – sono i punti chiave di un provvedimento, atteso da troppi anni dalle nostre aree interne e rurali, capace di portare a ottimi risultati sul piano agricolo e su quello sociale”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...