“Rimborsopoli”, confermati i domiciliari per Bilardi

Il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria ha rigettato l’istanza presentata dai difensori del senatore Giovanni Bilardi, del Nuovo Centrodestra, contro l’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal gip nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Reggio Calabria su presunte irregolarità nella gestione dei fondi dei gruppi consiliari alla Regione Calabria nel periodo dal 2010 al 2013. Nell’inchiesta sono indagati 27 consiglieri ed ex consiglieri per peculato e falso: Bilardi è indagato in qualità di capogruppo della lista “Scopelliti presidente” all’epoca dei fatti contedtati. Per Bilardi la Procura ha chiesto al Senato l’autorizzazione a procedere all’arresto. La posizione di Bilardi è all’esame della Giunta per le immunità di Palazzo Madama, che martedì scorso ha avviato la discussione con l’audizione dello stesso senatore di Ncd.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...