Sos Locride, “Altra Calabria” si mobilita

Si è svolto a Locri un incontro tra simpatizzanti e aderenti ad Altra Calabria + Prima le Persone – Comitato fascia jonica reggina (presidente regionale Domenico Gattuso), coordinato dalla tesoriera regionale Maria Carmela Monteleone. “Si è fatto il punto – si legge in una nota – sulla lotta per la rivendicazione di un servizio ferroviario efficiente e degno di un paese civile. A tal proposito, si è evidenziato il raggiungimento di alcuni obiettivi importanti. Altra Calabria, insieme alle associazioni Ferrovie in Calabria, Apj (Associazione pendolari jonici) e Ciufer (Comitato italiano utenti delle Ferrovie regionali), ha ottenuto il blocco del programmato smantellamento dei binari di incrocio in varie stazioni della jonica, tra le quali risultava interessata anche Roccella Jonica; si sono concordati alcuni aggiustamenti di orari in funzione delle esigenze dei pendolari e il miglioramento del servizio tra Catanzaro Lido e Lamezia Terme, con coincidenza con alcuni treni a lunga percorrenza da e per il Centro-Nord. Si è deliberato di effettuare un costante impegno nella promozione della petizione ‘Ferrovia Jonica. Salviamola e rilanciamola’, che ha raggiunto già un numero massiccio di adesioni”. Si è discusso, poi, delle problematiche riguardanti la sanità, soprattutto – prosegue la nota – in riferimento alla trasformazione dell’ospedale di Locri e dell’istituenda Casa della Salute di Siderno, al difficile rapporto con l’Asp di Reggio Calabria, nel quadro più generale del commissariamento della sanità calabrese. Si è deciso di mettere a fuoco la complessa materia con un gruppo di lavoro che dovrà stilare un dossier e promuovere un’iniziativa forte da attuarsi alla fine del mese di settembre”. È emersa anche la necessità di approfondire le conseguenze delle trivellazioni per l’estrazione di petrolio e metano nel Mar Jonio e i pericoli derivanti per le popolazioni, con un’azione di sensibilizzazione da attuarsi alla fine del mese di ottobre. “Massima attenzione si è manifestata, inoltre, verso l’istituzione dell’area metropolitana di Reggio Calabria, che registra ancora ritardi e incognite nella delineazione degli organi di governo. Ci si interroga con preoccupazione – conclude la nota – sul ruolo che vi potrebbe avere un’area periferica e depressa come la Jonica reggina. Si è avviata la campagna tesseramento 2015”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...