“Rimborsopoli”, rinviata la decisione sull’arresto di Bilardi

La Giunta per le immunità del Senato ha deciso di rinviare a settembre l’esame del caso di Giovanni Bilardi, il senatore di Ncd coinvolto nell’inchiesta sulle “spese pazze” dei gruppi alla Regione Calabria nella scorsa legislatura. Lo riferisce un’agenzia Ansa. «Mi sono arrivate delle richieste di approfondimento su alcuni punti – spiega la relatrice Stefania Pezzopane (Pd) – e io ho ritenuto di doverle accogliere perché importanti ai fini della decisione». Era nell’aria la decisione del rinvio del “caso Bilardi”, per il quale la magistratura reggina ha chiesto al Senato l’autorizzazione a procedere agli arresti domiciliari. Contro la decisione dello slittamento si sono espressi i Cinque Stelle. Se ne riparla dunque a settembre, quando si tratterà di vedere se la vicenda relativa al parlamentare calabrese possa concludersi come è avvenuto per un altro senatore Ncd finito sotto inchiesta in Puglia, Antonio Azzollini, “salvato” dagli arresti grazie al voto in aula di buona parte del Pd.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...