Strade “infernali”, il sindaco “chiude” il paese per protesta

Eclatante protesta a Fabrizia, nelle Serre Vibonesi. Su disposizione dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Minniti le strade di accesso al paese sono state completamente bloccate in segno di protesta per le pessime condizioni delle strade provinciali che attraversano le Serre. Molti i cittadini che hanno aderito alla protesta. «Il blocco – ha spiegato il sindaco Minniti – è stato organizzato per far comprendere una volta di più alle istituzioni competenti lo schifo in cui versa la viabilità provinciale da e per Fabrizia e delle Serre. Pretendiamo che le istituzioni e, nello specifico, la Regione Calabria, in supplenza a una Provincia ormai al fallimento e i cui organi istituzionali farebbero bene a rassegnare le dimissioni, intervenga non per fare le autostrade, ma per sistemare le strade. Comprendo il disagio per i cittadini, ai quali chiedo scusa per i blocco, ma – ha aggiunto Minniti – era un’azione necessaria per denunciare la condizione precaria della viabilità del territorio». Alla protesta ha partecipato anche il consigliere regionale de “La Sinistra” Giovanni Nucera” (nella seconda foto in basso, a sinistra, insieme al sindaco Minniti, a destra) che ha annunciato di aver «presentato un emendamento all’assestamento del bilancio regionale per lo stanziamento di un contributo straordinario da destinare al Comune di Fabrizia per la riparazione, quantomeno, delle buche e delle voragini presenti sulle carreggiate stradali».

12108250_1640931676194231_6320456396974767584_n
12096421_1640931712860894_3816802294492985946_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...