Coop nel mirino, la condanna di Lanzetta e Scarfò

«Esprimiamo la nostra condanna e la nostra solidarietà per il grave atto intimidatorio ai danni dell’agriturismo “La Lanterna” di Monasterace, socio del gruppo “Goel”». Lo affermano Maria Carmela Lanzetta, già sindaco di Monasterace e ministro, oggi componente della direzione nazionale Pd e presidente dell’associazione Zanotti Bianco, e Giovanni Scarfò di Italia Nostra. «Lo stillicidio di attentati contro chi percorre da anni i terreni della legalità e che sembra non avere mai fine – rilevano Lanzetta e Scarfò – è un atto mafioso-‘ndranghetista, perché chiunque abbia mandato in fumo una attività onesta ha compiuto un atto mafioso, senza “se” e senza “ma”. Così come in altre occasioni, Monasterace per prima si mobiliti per un segnale di condanna dell’atto intimidatorio e per dimostrare vicinanza ai titolari dell’azienda agricola e a “Goel”, le cui attività – aggiungono Lanzetta e Scarfò – mettono in luce la Calabria operosa e positiva che vuole dimostrare che un’altra Calabria è possibile».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...