LA GUERRA DELL’ISIS ALLA FRANCIA E ALL’EUROPA

La guerra dell’Isis alla Francia, l’orrore nel cuore dell’Europa, a Parigi, ripiombata nel terrore. Un attacco al Bataclan, sala per concerti nell’XI arrondissement, non lontano dalla sede di Charlie Hebdo, dove tre terroristi avrebbero compiuto una strage senza precedenti. Colpi di kalashnikov in un ristorante del X arrondissement. Esplosioni attorno allo Stade de France, alla periferia della capitale francese, dove era in corso l’amichevole Francia-Germania. Un’altra sparatoria a Les Halles. In azione anche due attentatori suicidi. Fonti di polizia parlano di almeno 140 morti, un centinaio solo al Bataclan dopo l’irruzione delle forze speciali che hanno ucciso i tre terroristi. Protagonisti di un’offensiva che colpisce la Francia, la seconda in meno di un anno, di fronte alla quale il presidente François Hollande ha annunciato lo stato d’emergenza e la chiusura delle frontiere. L’Isis, lo Stato Islamico, ha rivendicato gli attentati parlando di vendetta per l’impegno militare dei francesi in Siria e definendo questo 14 novembre come l’11 settembre per la Francia. In Italia sono state innalzate le misure di sicurezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...