“L’impresa della musica” all’Università della Calabria

Due giorni per confrontarsi su come la cultura, in particolar modo la musica, debba e possa essere strumento di sviluppo economico, veicolo di produzione creativa, percorso lavorativo sostenibile. Di questo e altro ancora si discuterà il prossimo 3-4 dicembre, al Teatro Auditorium Unical ne “L’Impresa della Musica”: evento che fa seguito alle attività della fase finale del 13° Premio nazionale per l’innovazione (Pni), in programma all’Università della Calabria. Se il 4 dicembre protagonista sarà un talk in cui saranno presenti importanti operatori regionali e nazionali del panorama musicale italiano, nella giornata del 3 dicembre invece sarà presentato un evento del tutto inedito, un vero e proprio esperimento sonoro che muoverà i primi passi, proprio sul palco del Teatro Auditorium Unical. Non un semplice concerto ma un primo step di  un progetto di condivisione artistico/culturale. Un ensamble ad hoc, costituita da quindici talentuosi musicisti del territorio regionale, accompegnerà lungo un vero e proprio viaggio musicale all’insegna della contaminazione e dell’incontro fra mondi musicali diversi, quattro voci autorali fra le più significative della musica italiana di oggi: Mauro Ermanno Giovanardi (vincitore del Premio Tenco 2015 come miglior album dell’anno, nonché inconfondibile ex voce dei La Crus), Peppe Voltarelli (bluesman, musicista e vincitore della Targa Tenco 2010 come miglior disco in dialetto – nella foto), Roy Paci (trombettista, produttore musicale e fondatore di Etna Gigante) e Dario Brunori (pluripremiato cantautore calabrese e fondatore di Picicca Dischi). Un evento unico nel suo genere, in cui verranno presentati brani significativi del repertorio dei quattro musicisti e canzoni rappresentative di un’Italia musicale che non dimentica le tradizioni ma sa farsi interprete privilegiata del suo tempo. L’iniziativa di cocente attualità per i temi di discussione e le prospettive di dibattito, è una produzione del’Università della Calabria, il Liason Office d’Ateneo e il Teatro Auditorium, con la collaborazione artistica ed esecutiva di Archimedia e Picicca. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...