L’Udc calabrese prova a rialzare la testa

L’Udc prova a rialzare la testa in Calabria dopo la debacle delle ultime Regionali. Il nuovo corso dello Scudocrociato è stato “battezzato” in un hotel di Lamezia Terme dal neo commissario regionale Angelo Cera, che ha incontrato i dirigenti del partito per una prima riunione di carattere essenzialmente conoscitivo. Lontani i fasti del recente passato, molti gli abbandoni registrati nell’ultimo anno e mezzo, ma ancora resiste uno “zoccolo duro” comunque significativo: ad accogliere Cera ecco (nella foto in alto) l’ex presidente del consiglio regionale Franco Talarico, l’europarlamentare ed ex segretario dell’Udc calabrese Gino Trematerra con il figlio Michele, ex assessore regionale, e l’ex capogruppo alla Regione Ottavio Bruni. Aprendo i lavori, Cera (nella foto in basso) ha illustrato il crono programma che attende l’Udc, a partire dal tesseramento, parlando chiaro e anche diretto: «Il partito nazionale – ha detto il commissario – guarda con molta attenzione e con fiducia all’Udc calabrese, che in passato è stato un nostro fiore all’occhiello. Siamo consapevoli delle difficoltà che il partito sta vivendo, soprattutto dopo il risultato negativo delle Regionali. Per questo dobbiamo guardarci in faccia e ripartire con forza riorganizzando il partito. Chi non se la sente lo dica subito. Se ripartiamo credendo nel rilancio dell’Udc – ha aggiunto Cera – sono certo che i risultati arriveranno». Il primo step per quale lo Scudocrociato calabrese sarà chiamato a lavorare a fondo – ha rimarcato Cera – saranno le prossime elezioni amministrative, nelle quali «dobbiamo far vedere quanto valiamo. Noi siamo il partito delle preferenze, per questo ci presenteremo con il nostro simbolo». Quanto alle alleanze, parlando con i giornalisti a margine della riunione con i dirigenti calabresi Cera ha annunciato che l’Udc correrà con il centrosinistra a Cosenza e Crotone, ma niente primarie per i candidati sindaco: si vuole puntare invece su nomi condivisi e aggreganti. (a. c.)

cera

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...