Blitz contro la ‘ndrangheta a Milano: in manette anche un chirurgo plastico

La polizia ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Milano nei confronti di due italiani: un chirurgo plastico di 42 anni e un titolare di una ditta di autodemolizioni di Desio (Monza e Brianza) di 40 anni. I due sono accusati di associazione mafiosa in quanto considerati appartenenti alla “locale” di ‘ndrangheta di Desio.  La lunga indagine condotta dagli agenti della Squadra Mobile di Milano, coordinata dalla locale Direzione distrettuale Antimafia, ha permesso di accertare, tra l’altro, che i due arrestati riscuotevano crediti per conto di alcuni altri membri detenuti, provvedendo inoltre al loro sostentamento. Il chirurgo plastico, in particolare, si avvaleva della propria professione di medico per svolgere attività di informazione e assistenza a esponenti della ‘ndrina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...