I “superlatitanti” più pericolosi d’Europa: dall’attentatore Isis di Parigi al killer di ‘ndrangheta Fazzalari

Le forze di polizia europee hanno inaugurato su internet la lista del 45 ricercati più pericolosi d’Europa, che comprende il belga Salah Abdeslam, sopravvissuto del commando di fuoco che ha realizzato le stragi di Parigi, ma anche il boss di Cosa Nostra Matteo Messina Denaro e il killer di ‘ndrangheta Ernesto Fazzalari. «Il sito dà informazioni sui criminali di alto profilo ricercati internazionali, condannati o indagati per reati gravi o per terrorismo in Europa», ha affermato Europol. «E’ la prima iniziativa a livello paneuropeo per presentare insieme una lista dei “most wanted” su una piattaforma comune» ha aggiunto l’agenzia di polizia europea. I cittadini possono fornire informazioni, anche anonime, sul sito http://www.eumostwanted.eu. Il lancio del sito segue le dure critiche al coordinamento delle autorità europee dopo le stragi di Parigi, in cui il 13 novembre scorso furono uccise 130 persone. Alcuni degli assalitori erano ricercati dalla polizia, ma riuscirono ad entrare in Francia senza problemi, mentre Abdeslam, poche ore dopo il massacro, varcò senza problemi la frontiera con il Belgio, superando un posto di blocco della polizia. Europol ha spiegato che il sito mira «ad aumentare la sicurezza» nell’Unione europea perché consente ai cittadini di «aiutare la polizia a rintracciare i ricercati “most wanted” in Europa». Sul sito compre la foto di ciascun ricercato, con la descrizione dei reati per i quali sono ricercati e un numero di telefono della forza di polizia nazionale che gli dà la caccia. Abdeslam, 26 anni, è «responsabile degli attacchi terroristici che hanno avuto luogo nel novembre 2015 in Francia, più precisamente a Parigi», si legge sul sito, che lo descrive come «un individuo molto pericoloso, armato». Matteo Messina Denaro, 53 anni, «il leader dell’associazione mafiosa Cosa Nostra attiva nell’area di Marsala, è stato condannato per il rapimento e l’uccisione di un bambino» figlio di un collaboratore di giustizia. Mentre Ernesto Fazzalari (nella foto), 46 anni, viene descritto come uno «spietato assassino», «figura chiave del clan Avignone-Zagari-Viola» di Taurianova, «in guerra con un altro clan». L’unica donna nella lista è Cecilia Kettunen, 29 anni, finlandese, ricercata per «frode aggravata relativa a somme rilevanti». Su alcune persone c’è una taglia: ad esempio 10,000 euro per informazioni che possano consentire l’arresto e l’estradizione dal Kosovo di Hime Lufaj, ricercato dall’Austria per il tentato omicidio dei un poliziotto nel 2009. Disponibile in 17 lingue, il sito è stato lanciato da Enfast1, rete di polizia europea specializzata nella ricerca di criminali in fuga con l’aiuto di Europol. (Askanews)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...