“Multopoli” a Catanzaro, chiesto il processo per Abramo e Tallini

La Procura di Catanzaro ha chiesto il rinvio a giudizio per 35 indagati nell’ambito dell’inchiesta “Multopoli” sulle presunte contravvenzioni tolte a big della politica catanzarese e agli “amici degli amici”. La richiesta di processo è stata avanzata anche per il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo e per l’attuale consigliere comunale e regionale di centrodestra Mimmo Tallini, già assessore regionale. L’accusa ipotizzata dalla Procura per Abramo e Tallini è abuso d’ufficio. Chiesto il rinvio a giudizio inoltre per altri nomi “eccellenti” come tra gli altri gli ex assessori comunali Massimo Lomonaco e Stefania Lo Giudice e per il capo della polizia municipale di Catanzaro Giuseppe Antonio Salerno: per loro l’ipotesi di reato formulata dalla Procura è associazione per delinquere. L’inchiesta “Multopoli” ruota su un presunto giro di multe cancellate grazie alla pressione e all’intercessione di esponenti di spicco della politica di Catanzaro con l’aiuto di dirigenti della polizia municipale e di dipendenti comunali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...