È serie A, a Crotone “il cielo è sempre più blu”. I complimenti di Renzi – LE IMMAGINI DELLA FESTA

A Crotone stavolta davvero “il cielo è sempre più blu”. Le parole dell’indimenticato artista pitagorico Rino Gaetano rendono perfettamente la gioia per la storica promozione del Crotone in serie A. Il sogno della “Cenerentola” Crotone si materializza con tre giornate di anticipo grazie al pareggio per 1-1 ottenuto sul campo di Modena. Una stagione partita in sordina, con l’unico obiettivo di centrare una salvezza tranquilla e iniziata in maniera tutt’altro che positiva con il 4-0 rimediato a Cagliari alla prima giornata. Ma da quella sconfitta il ruolino di marcia dei rossoblù ha preso tutt’altra piega: con 22 vittorie, 13 pareggi e solo 5 sconfitte il Crotone è la squadra di B che ha perso di meno e ha la migliore difesa, con solo 32 reti al passivo. Una marcia trionfale portata a termine grazie a Ivan Juric, allenatore determinato e con le idee chiare, e al suo 3-4-3 in cui hanno spiccato lo “sconosciuto” centravanti Budimir – autore di 15 gol nella serie B tedesca – e il “gioiellino” della Roma Federico Ricci, autore di 10 gol partendo dal ruolo di esterno destro. Ed in difesa Juric è riuscito a centrare il giusto mix tra l’esperienza di Claiton e i baby Yao (scuola Inter) e Ferrari. Ma un dato più degli altri sottolinea l’importanza del tecnico croato nell’impresa del Crotone: nell’arco della stagione sono andati a segno ben 18 giocatori, a testimonianza di un gioco corale che è stata la vera arma vincente dell’undici di Juric.

1ca490e85fdbf0312930f2895a2c84c5Una cavalcata, quella dei rossoblù – terza squadra calabrese a raggiungere la serie A dopo Catanzaro e Reggina – cominciata dalla seconda categoria e che ha avuto ulteriore impulso del 1993 quando alla guida della formazione è arrivato l’imprenditore del settore smaltimento rifiuti Raffaele Vrenna. Ed esplosa al fischio finale a Modena (nelle foto tratte dal sito dell’Ansa). Migliaia di persone si sono riversate nelle strade del centro di Crotone per festeggiare la promozione in serie A già molti minuti prima la conclusione dell’incontro col Modena. I tifosi che non hanno potuto seguire la squadra a Modena hanno assistito all’incontro con la formazione emiliana davanti ai due maxischermi allestiti in città: uno in piazza Ultras, chiamata così dopo la promozione della squadra in serie B, e l’altro in Piazza Pitagora. L’incontro è stato seguito con grande emozione in un tripudio di bandiere rossoblu. E dopo il fischio finale si è scatenata la festa, con caroselli di auto, cortei di persone festanti, balli e canti. Un gioia incontenibile per la prima, storia promozione della squadra del presidente Vrenna nella massima serie. Una festa che si fa sempre più intensa col passare dei minuti e che è destinata a protrarsi per tutta la notte in attesa del rientro della squadra da Modena, che la città si appresta ad accogliere in un clima di grande entusiasmo. E intanto il Crotone ruceve persino le congratulazioni del premier Matteo Renzi, che in un tweet scrive: «Un’altra fantastica storia di calcio da sogno. Onore alla neopromossa Crotone».

cec839e9335af32a52ecbefe6492c671

fad3d04ea362f445ffc8dd4dbd21316d

09dc812ecbcc04e02933f7d21b96a6b5

5d642b5575157ec2d779f8392f939616

58073d327c0c65342d4924e96106c703

91ccf62a94031596db266e978ca92d4c

92c75b78bbd152eb5b066d5cbedbf0c0

11217579_979827765387463_6935122853578760397_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...