Intimidazione al vicesindaco del “paese dell’accoglienza”

Intimidazione a Maurizio Cimino, vice sindaco di Riace, il comune della Locride, noto per i Bronzi e per essere ormai diventato il “paese dell’accoglienza”. Lo scrive il Quotidiano della Calabria. Cimino ha trovato sul parabrezza della propria auto una busta contenente due cartucce di fucile calibro 12 e un biglietto con scritto “Dimettiti”. L’amministratore ha subito denunciato il fatto ai carabinieri che hanno sequestrato il materiale e avviato le indagini. «Non mi sarei mai aspettato – ha dichiarato Cimino – un simile gesto, né riesco a pensare a qualcosa che ha spinto ignoti a indirizzare nei miei confronti un tale atto». Cimino è il vice di Domenico Lucano, il primo cittadino che la rivista americana “Fortune” ha inserito al 40/mo posto della classifica dei 50 leader più influenti del mondo per l’esperienza di accoglienza e integrazione dei migranti, e che ha fatto di questo piccolo centro della Locride una sorta di vero e proprio modello di società multiculturale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...