Rapporti con il clan Lo Giudice, assolto il magistrato Mollace

Il gup di Catanzaro ha assolto, con formula piena, perché “il fatto non sussiste” il procuratore generale della Corte d’appello di Roma Francesco Mollace, già sostituto procuratore generale di Reggio Calabria. Mollace era accusato, con l’imputazione di corruzione in atti giudiziari, di aver favorito la cosca Lo Giudice, in quanto – secondo l’accusa – non avrebbe proceduto ad approfondimenti investigativi relativi alla scomparsa di Angela Costantino, moglie del boss Pietro Lo Giudice. In cambio, sempre secondo le tesi dell’accusa, avrebbe ottenuto il favore di tenere gratuitamente ormeggiata la sua barca, servizi di manutenzione compresi, nel cantiere di Antonino Spanò, ritenuto un prestanome di Lo Giudice. Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna di Mollace ad un anno e 6 mesi di reclusione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...