Porto di Gioia, avviate le procedure per la cassa integrazione

La società terminalista Medcenter container terminal ha fatto partire le procedure per la richiesta di Cigs per i portuali in servizio nel porto di Gioia Tauro. I dipendenti interessati saranno, secondo quanto è stato comunicato dalla società, 442 di media giornaliera tra i 1.292 attualmente in forza. La media è stata calcolata sulla base delle eccedenze che si sono registrate nel periodo maggio 2015 – 2016 ma può essere rivista sulla base del piano di risanamento aziendale e dell’acquisizione di nuovi volumi. Alla base della richiesta di ammortizzatori sociali per un altro anno, una crisi aziendale certificata ormai da anni. Le procedure sono scattate ieri con un incontro tra i vertici aziendali e le organizzazioni sindacali, ma anche con le comunicazioni indirizzate alla Regione Calabria, Dipartimento Lavoro, alla Direzione territoriale del Lavoro e a Confindustria. Il confronto tra le parti è iniziato ieri e dovrà concludersi entro 30 giorni.

Un pensiero su “Porto di Gioia, avviate le procedure per la cassa integrazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...