Trovato morto in un’azienda, ucciso dopo un furto?

Un sessantenne, Pietro Armentano, è morto la notte scorsa in circostanze ancora da chiarire nel piazzale dove sono custoditi i mezzi di una impresa di movimento terra a Cassano allo Ionio. I carabinieri della tenenza di Cassano stanno sentendo in caserma due giovani, familiari del titolare dell’impresa, che vivono in un edificio attiguo al piazzale. Secondo una prima ricostruzione i due, sentendo dei rumori, sarebbero andati a controllare e avrebbero trovato Armentano mentre stava prelevando del gasolio da un mezzo. I carabinieri stanno adesso cercando di accertare se tra Armentano e i due giovani vi sia stata una colluttazione in seguito alla quale il sessantenne è morto. Una risposta in tal senso potrà venire dall’autopsia che è già stata disposta. Il procuratore della Repubblica di Castrovillari Eugenio Facciolla ed il sostituto procuratore Monica Matera, che coordinano le indagini, stanno facendo un sopralluogo nel piazzale dove è avvenuto il fatto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...