Minniti e Oliverio presentano i Patti per Calabria e Reggio

E’ iniziato ricordando, con un minuto di raccoglimento, i morti di Orlando, l’appuntamento al Teatro Cilea di Reggio Calabria per illustrare il Patto per la Calabria ed il Patto con la città metropolitana di Reggio Calabria. Sul palco del Cilea il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Marco Minniti, il presidente della Regione, Mario Oliverio, e il sindaco di Reggio, Giuseppe Falcomatà. «Patti – è stato detto nel corso dell’iniziativa – che cambiano il corso della storia ed rapporto tra il Sud e il Governo centrale». «Non più l’immagine di un sindaco – ha detto Falcomatà – che con il cappello in mano va a Roma per ottenere risorse, ma un progetto in cui i sindaci tornano protagonisti, che sanno qual è la strada per uscire dalla crisi e chiedono la “benzina” per percorrerla. Un patto di portata innovativa e rivoluzionaria, non proiettato “sine die”, ma con un preciso cronoprogramma nella definizione del quale è emerso un senso di comunità rispetto al prevalere del campanile». Il sottosegretario Minniti ha ringraziato «i tanti sindaci che hanno contribuito alla stesura del Patto in una realtà complessa e difficile come quella calabrese». Li ha definiti «sentinelle della democrazia, punto di congiunzione tra i cittadini e lo Stato, prime linee della democrazia italiana. E il Patto per la Calabria, per la città di Reggio rappresenta il biglietto da visita con il quale la regione può presentarsi al mondo. Abbiamo di fronte una sfida assolutamente straordinaria – ha ancora detto Minniti – accanto alla ripresa del Paese che ha ricominciato a camminare. Fare in modo che anche la Calabria abbia il segno più del Pil. Patti che, contrariamente al passato, non hanno una visione centralista, ma – ha concluso Minniti – partono da basso e puntano alla valorizzazione della vocazione di questo territorio». Il presidente Oliverio ha illustrato i contenuti del Patto per la Calabria. «Patti – ha detto il Governatore – con i quali ripartiamo dal Sud dopo un lungo periodo di stagnazione, di marginalità del Mezzogiorno. Dopo 20 anni il Sud ritorna all’attenzione del Paese e ci ritorna attraverso politiche concrete. Un patto frutto del lavoro silenzioso svolto in quest’anno e mezzo, in cui siamo stati tacciati di lentezza e di inadeguatezza. Quando ci siamo insediati alla guida della Regione siamo partiti da dati economici drammatici, non ultimi i dati di utilizzo dei fondi europei, dove oltre il 50% delle risorse non era impegnato!. «Con il Patto per la Calabria – ha sostenuto ancora Oliverio – la Regione deve proporsi come risorsa per il Paese, e diventare ponte dell’Europa con il Mediterraneo. Questo strumento deve aiutarci a rovesciare un paradigma che per anni ci ha relegati in una condizione di marginalità. Non si tratta di un fatto propagandistico, ma di un percorso a tappe forzate, ben definite. E il nostro unico problema è quello di dimostrare una operatività che contraddica del tutto una concezione verticistica dello Stato». (Ansa)

Annunci

Un pensiero su “Minniti e Oliverio presentano i Patti per Calabria e Reggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...