Porto di Gioia Tauro, sciopero e protesta alla Regione

E’ del 100% nel piazzale e di poco meno tra gli uffici nel terzo e nel secondo turno di lavoro, secondo i sindacati, l’adesione dei portuali di Gioia Tauro allo sciopero proclamato dai sindacati di categoria di Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Sul. Numeri che, secondo i dirigenti sindacali, si confermeranno anche negli altri turni di lavoro e che danno l’idea del malessere tra i portuali, che martedì a mezzogiorno si ritroveranno davanti a Palazzo Campanella, sede del Consiglio regionale della Calabria, a Reggio per una manifestazione in attesa della riunione convocata dal presidente della Giunta regionale Mario Oliverio per affrontare il tema degli esuberi. Secondo i dati forniti da Med Center Container Terminal sono 442 i portuali in esubero, più gli altri lavoratori dell’indotto. Mct ha avviato le procedure per la collocazione in Cigs per crisi aziendale dei portuali in esubero ma le organizzazioni sindacali chiedono l’attivazione del contratto di solidarietà. Procedure che dovranno essere chiuse, per legge, entro il 25 giugno. Difficile la mediazione che tenterà il governatore Oliverio anche perché i sindacati, che hanno in programma di altre giornate di sciopero, chiedono che sul porto e sul suo futuro si esprima il Governo centrale al quale viene chiesto di avviare iniziative a sostegno dell’occupazione nell’area.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...