Migranti in questura a Cosenza, la Kasbah: “Restituire subito l’immagine di una città accogliente”

«Questa mattina si è consumato una grave atto di violazione dei diritti di 30 richiedenti asilo che dovrebbero essere accolti e tutelati dallo stato italiano secondo quanto previsto dalle convenzioni internazionali. Persone in fuga da guerre e persecuzioni che lo Stato italiano deve accogliere. L’organo preposto sui territori in assenza di posti all’interno dei progetti Sprar è la prefettura». A dirlo è l’associazione culturale multietnica La Kasbah onlus che, fra i diversi progetti che cura, si occupa di aiutare migranti e richiedenti asilo che giungono sul territorio cosentino e calabrese.
«Quella di Cosenza invece di ottemperare ai suoi doveri preferisce cancellare il problema con l’intervento delle forze dell’ordine – continua la nota – Denunciamo con forza quanto accaduto e chiediamo che si provveda immediatamente a ripristinare il rispetto dei diritti nella nostra città. L’immagine di una città respingente e intollerante non ci appartiene e non appartiene alla maggioranza dei cosentini. Anche il Comune che dovrebbe restituire l’immagine di una città accogliente è rimasto indifferente a quanto avveniva in questi giorni, salvo poi successivamente intervenire con provvedimenti dei vigili urbani che sanzionavano i manifestanti per abbandono di rifiuti. Chiediamo che tali provvedimenti vengano immediatamente revocati. Come associazione impegnata da anni nel rispetto dei diritti umani esprimiamo la nostra solidarietà ai richiedenti asilo e a coloro che li hanno sostenuti, colpiti questa mattina dall’azione repressiva delle istituzioni. Auspichiamo, inoltre, che in brevissimo tempo si provveda a trovare adeguata accoglienza a coloro che ne hanno il diritto».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...