Cosenza, nuovo scossone alla Provincia: stop alla nomina di Bruno

Nuovo colpo di scena nella guerra a carte bollate per la presidenza della Provincia di Cosenza. Il Consiglio di Stato ha confermato in fase cautelare l’annullamento, disposto dal Tar, della nomina a presidente di Franco Bruno, vicepresidente. Il Consiglio di Stato, che aveva in prima battuta accordato la sospensiva della sentenza del Tar rimettendo Bruno alla guida dell’ente, nella camera di consiglio fissata per la valutazione collegiale ha ribaltato la sua prima decisione, rigettando l’istanza di sospensiva «perché – scrivono i giudici amministrativi di secondo grado – a una cognizione sommaria propria di questa fase, risulta corretto il rilievo del giudice di primo grado secondo cui nel caso di specie si è verificata la causa di decadenza» prevista dall’articolo 1 comma 65 della legge Del Rio, ovvero la cessazione dalla carica di sindaco. Un passaggio, quest’ultimo, piuttosto significativo, considerato che nel frattempo Mario Occhiuto si è reinsediato alla Provincia, facendo valere un articolo dello Statuto dell’ente che garantisce una clausola di salvaguardia a presidente e consiglieri in caso di rielezione pur a distanza di mesi come avviene in caso di scioglimento anticipato. La nuova decisione potrebbe rimettere in gioco il consigliere anziano Graziano Di Natale, del Pd, per la reggenza dell’ente dopo la defenestrazione di Mario Occhiuto dalla guida della Provincia.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...