La coerenza (musicale) “variabile” dei Tre allegri ragazzi morti

Saranno pure “persi nel telefono” questi Tre allegri ragazzi morti targati 2016 ma quando c’è da tornare sul palco restano ben vigili per il proprio pubblico.
Si sperava in qualche presenza in più per la data rendese allo stadio Marco Lorenzon di Rende (anche perché gli organizzatori di Be-Alternative hanno fatto un ottimo lavoro e hanno offerto un prezzo d’ingresso davvero molto popolare e altre agevolazioni), ma il pubblico ha cantato e ballato per tutta l’esibizione dei Tarm. Alla batteria Luca Masseroni, al basso Enrico Molteni e alla voce, chitarra e all’estro il solito Davide Toffolo (al fianco del terzetto originale in questo tour ci sono Andrea Maglia all’altra chitarra e Monique “Honeybird” Mizrahi agli altri strumenti a corde grandi e piccoli oltre che come voce addizionale), che offrono più di un’ora e mezzo di concerto che ripercorre tutta la carriera della band dai primi successi degli anni Novanta all’ultimo “Inumani” che contiene anche “In questa grande città” in featuring con Jovanotti al quale i Tarm hanno aperto l’ultimo tour negli stadi. Il pubblico canta a squarciagola “Il mondo prima”, “Occhi bassi” e “Ogni adolescenza” così come “La mia vita senza te”, “Alle anime perse” e “La via di casa”. I ragazzi mascherati (sul palco sono cinque proprio come nel fumetto disegnato dal vocalist Toffolo), si cimentano anche nella cover degli Smiths “Ask”. “El Tofo”, dialoga come sempre con il pubblico, racconta dei tanti mondi che i Tarm esplorano con la loro musica. E la loro musica varia restando quella di sempre grazie alle continue sperimentazioni che caratterizzano da sempre i Tre allegri ragazzi morti.

Francesco Cangemi

foto di ester apa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...