Strage di Nizza, poche speranze per il disperso calabrese

A quattro giorni dall’attentato terroristico sulla Promenade des Anglais, le autorità francesi non hanno ancora diramato la lista ufficiale delle 84 vittime. Tra questi si teme ci siano almeno cinque italiani, di cui non si hanno più notizie: si tratta di Carla Gaveglio, di 48 anni, di Piasco (Cuneo); dei coniugi Angelo D’Agostino (71, pensionato di Voghera di origini calabresi – nella foto) e Gianna Muset (68), di Voghera (Pavia); e dei loro amici Mario Casati (90) e Maria Grazia Ascoli (77), milanesi. Ma non è escluso purtroppo che ce ne sia almeno un altro. Parenti e amici hanno setacciato l’ospedale Pasteur, dove sono ricoverati i feriti, ma senza trovarne traccia. L’ultima speranza era legata alla Rianimazione, dove c’è ancora una persona non identificata, ma è un ventenne. Niente anche negli altri ospedali della Costa Azzurra. Il cerchio si stringe fatalmente. I funzionari del Consolato e dell’Unità di crisi della Farnesina ripetono all’unisono che si parla di persone «non rintracciate», anche se i loro sguardi stanchi per lo stress e le poche ore di sonno dicono altro. E la macabra lista potrebbe allungarsi con qualche altro nome. «A Nizza vivono tanti italiani, molti anziani, alcuni non hanno figli né parenti prossimi che potevano segnalare la scomparsa», spiegano al consolato. In rue Gubernatis, dietro place Massena, c’è il Centro di accoglienza dei parenti delle vittime. Qui i medici prelevano il Dna utile al riconoscimento dei corpi e gli psicologi offrono un primo sostegno. Massimiliano D’Agostino è venuto a cercare il padre: è partito da Voghera per trovare delle risposte, non le ha ancora avute. Accompagnato dai funzionari dell’Unità di crisi, esce dal Centro, dribbla i giornalisti e si avvia verso l’auto. «Non ho niente da dire», taglia corto. «Dobbiamo aspettare, dobbiamo solo aspettare», aggiunge un’altra parente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...