Scoperti “furbetti” del ticket all’ospedale di Crotone

Ventinovemila prestazioni di pronto soccorso non urgenti sono state effettuate dal Pronto soccorso dell’ospedale di Crotone nel periodo 2009-2013, senza che sia stato pagato il ticket, per un danno erariale di 1.155.178 euro. Lo hanno scoperto i finanzieri del Nucleo di polizia tributaria del Comando provinciale di Crotone che hanno segnalato alla Corte dei conti nove funzionari del management dell’Azienda ospedaliera. Per gli accessi in codice bianco o verde, in Calabria è prevista una partecipazione del cittadino di 25 euro se l’attività è limitata alla valutazione clinica ed agli accertamenti, elevata fino ad un massimo di 45 euro in caso di prestazione specialistica. Dagli accertamenti compiuti, però, è emerso che per 29mila prestazioni non è stato pagato il ticket e che solo il 41% dei ticket è stato regolarmente corrisposto. I finanzieri attribuiscono al management dell’Azienda di non aver provveduto a porre in essere i dovuti controlli di gestione sulla effettiva riscossione dei ticket.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...