Assunzioni “fantasma”, scoperta truffa all’Inps

Una truffa all’Inps da 900mila euro messa in atto con assunzioni fantasma è stata scoperta dai finanzieri del Gruppo di Sibari. Dalle indagini, coordinate dalla Procura di Castrovillari, è emerso che il titolare di una società agricola ha denunciato l’assunzione di 343 operai a tempo determinato per 26.000 giornate lavorative, di gran lunga superiore all’effettivo fabbisogno ricostruito che è risultato essere di “sole” 1.600 giornate. La società ha inizialmente denunciato un fabbisogno di 1.900 giornate lavorative e, successivamente ha comunicato un maggiore fabbisogno. Variazioni respinte dall’Inps. Nonostante il rifiuto, però, il titolare della ditta ha inoltrato denunce trimestrali di utilizzo di manodopera comunicando l’impiego dei 343 operai a tempo determinato per 26.458 giornate lavorative. Dagli accertamenti è emerso che solo 15 dei 343 dipendenti avevano svolto attività lavorativa. I restanti 328 lavoratori sono risultati di fatto inesistenti, ma beneficiari di indennità.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...