Elicottero per le nozze, primi indagati e atti all’Antimafia

Non solo la Procura di Vibo Valentia, ma anche la Dda di Catanzaro indagherà per chiarire tutti gli aspetti ancora oscuri nel caso dell’elicottero atterrato nella piazza di Nicotera per far scendere due novelli sposi. La decisione dei magistrati vibonesi di chiamare in causa i colleghi dell’Antimafia nasce dalla presenza, tra i 600 invitati, di personaggi ritenuti vicini, se non affiliati, al potente clan di ‘ndrangheta dei Mancuso che primeggia nel vibonese. Intanto ci sono i primi indagati. Massimo riserbo da parte del procuratore facente funzioni di Vibo Michele Sirgiovanni, sul numero e sull’identità, ma si sa che i reati per i quali si procede sono abuso d’ufficio e omissione d’atti d’ufficio. Di certo c’è che nei giorni scorsi sono stati sentiti dai carabinieri il sindaco Franco Pagano – che ha partecipato al ricevimento nuziale – il comandante della polizia municipale ed il responsabile dell’ufficio tecnico. Il magistrato ha parlato di “plurimi illeciti a livello amministrativo”. (Ansa)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...